Il prodotto mopso di LinkedData.Center è stato selezionatp per l’iniziativa sull’open banking di OfficinaMPS, il laboratorio permanente di Banca Monte dei Paschi di Sienadedicato all’innovazione. Inizia ora la fase di co-progettazione con il management di Banca Mps e che ci vedrà impegnate nell’ideazione di progetti specifici orientati a rispondere alle esigenze effettive dell’istituto.

L’iniziativa è nata, infatti, con l’obiettivo di integrare l’attuale modello di Banca tradizionale attraverso la promozione di idee innovative in grado di migliorare la user experience con soluzioni evolute. L’attuale emergenza sanitaria ha fatto emergere con più forza l’importanza del contributo che le idee ad alto contenuto tecnologico possono apportare all’interno del sistema bancario. Per questa ragione, il laboratorio permanente di OfficinaMPS non si è fermato, ha processato tutte le candidature a distanza e proseguirà con degli incontri virtuali per offrire, alle aziende individuate, continuità e prospettiva futura.

Lanciata lo scorso novembre, l’iniziativa dedicata all’open banking, ha raccolto la partecipazione di numerose aziende innovative che hanno proposto le loro soluzioni evolute all’interno nella community di OfficinaMPS. Da una prima selezione di 24 startup, una giuria, composta da manager della Banca, ha scelto le 8 aziende che si impegneranno nei progetti dedicati all’efficientamento e al miglioramento dei processi in Mps.

LinkedData.Center, è una startup che ha ideato il software MOPSO in grado di integrare informazioni provenienti da diverse fonti in modo intuitivo ed efficace, aumentando la capacità di stimare il profilo di rischio dei clienti e delle loro transazioni e che può migliorare gli applicativi antiriciclaggio adoperati dalle Banche.

This post is licensed by Enrico Fagnoni under a Creative Commons Attribution Non-Commercial 3.0 License. Permissions beyond the scope of this license may be available.